• img-book

    Giuseppe Digiacomo

Giuseppe Digiacomo
Categorie: ,

LA CARTIERA DEL PRINCIPE

Dietro le tende rognose del Tropical, a Val d’Ippari, accade qualcosa di grandioso: la razza umana, o meglio la razza siciliana, per graziosa concessione dei suoi massimi Fattori, o sedicenti Fattori, sta per essere giudicata!

Le anime in pena, o meglio in suppillo, raccontano le loro storie saccheggiando a piene mani letteratura, arte, musica, cinema, teatro, storia, storie, nel tentativo di farla franca e di guadagnarsi la beatitudine eterna, giacché i Fattori, nel loro verdetto, terranno conto della loro versione dei fatti,
infischiandosene dei criteri di giudizio del tribunale umano. Incombe su tutti, severa e inquietante, l’onnipresente Morte che scucchiaia una granita ai gelsi neri all’ombra del Mastio. Ma non sarà facile incastrare e condannare la Laparduna, il Soso, Turi Mangiarotti, il Pio, il signorino Pelligra, Tanu Menzampurra e i cento e più personaggi di questo libro irriverente, complesso, dal ritmo strepitoso eppure così vero, umano… anzi, sicano.

 18,00

Quantità:
Informazioni su questo libro
Sinossi

Dietro le tende rognose del Tropical, a Val d’Ippari, accade qualcosa di grandioso: la razza umana, o meglio la razza siciliana, per graziosa concessione dei suoi massimi Fattori, o sedicenti Fattori, sta per essere giudicata!

Le anime in pena, o meglio in suppillo, raccontano le loro storie saccheggiando a piene mani letteratura, arte, musica, cinema, teatro, storia, storie, nel tentativo di farla franca e di guadagnarsi la beatitudine eterna, giacché i Fattori, nel loro verdetto, terranno conto della loro versione dei fatti,
infischiandosene dei criteri di giudizio del tribunale umano. Incombe su tutti, severa e inquietante, l’onnipresente Morte che scucchiaia una granita ai gelsi neri all’ombra del Mastio. Ma non sarà facile incastrare e condannare la Laparduna, il Soso, Turi Mangiarotti, il Pio, il signorino Pelligra, Tanu Menzampurra e i cento e più personaggi di questo libro irriverente, complesso, dal ritmo strepitoso eppure così vero, umano… anzi, sicano.

Dettagli

ISBN: 978-88-5536-000-5
Casa Editrice: ARCHILIBRI
Collana: I dardi
Data di pubblicazione: 2019
Pagine: 171

Incontra l'autore
avatar-author

Giuseppe Digiacomo è nato a Comiso l'8 Aprile 1957. È laureato in Lettere moderne ed è sposato con Sara; è padre di Nunzio e Giovanni. Scrittore, ha pubblicato diversi saggi, romanzi e raccolte di poesie. Nel 1980 pubblica Alchimie per vivere con Sciascia e, sempre con lo stesso editore, nel 1985 Il Giorno fariseo; successivamente nel 1991, ancora con Sciascia, pubblica una "autoantologia" Balena bianca e nel 1993, l'instant book, lo non  sono il boss. Ha vinto il premio di poesia Massarosa ed è arrivato finalista al premio di narrativa Italo Calvino bandito dall' Indice dei Libri.

Nella stessa Collana